Hospice diffuso

Da sempre il campo di azione delle cure palliative è stato limitato ad un numero ristretto di persone e sempre solo alla terminalità. Da qualche anno si è invece attestato che le cure palliative, attraverso un approccio precoce, possono essere utilizzate a favore di tutti quei malati che si trovano ad affrontare una malattia progressiva, al fine di garantire una migliore presa in carico e quindi una migliore qualità di vita, sia per il paziente che per il nucleo familiare, affrontando aspetti clinici, psicologici e sociali.

Partendo da questa constatazione il progetto “Hospice diffuso”, dove il termine diffuso sta proprio ad indicare la volontà di diffondere la cultura delle cure palliative al di fuori dei contesti dove queste vengono normalmente applicate, nasce nel 2015 dalla collaborazione tra Una Mano alla Vita e l’Hospice il Tulipano di Niguarda a Milano per creare un modello d’intervento che favorisse una migliore lettura dei bisogni dei pazienti e del loro bisogno di cure palliative nei reparti dell’Ospedale Niguarda.

I REPARTI COINVOLTI

Il progetto, che prevedeva all’inizio il coinvolgimento di un solo reparto, si realizza ad oggi nei reparti di Oncologia, Cardiologia, Epatologia, Ematologia, Neurologia, Pneumologia, Trauma Team, in Pronto Soccorso,  e con gli specializzandi di Oncologia, Medicina d’urgenza, Anestesia e Rianimazione.

Un intervento innovativo in materia di Cure Palliative che,

dopo 8 anni di sperimentazione, diventa oggi modello di assistenza integrata.

LA STRATEGIA D’INTERVENTO

si basa su tre concetti chiave

R

DIFFUSO

portare le Cure Palliative fuori dai contesti dove normalmente vengono prestate, e direttamente all’interno dei reparti ospedalieri, per una presa in carico più efficace dei malati con malattia cronica progressiva. L’Approccio palliativo viene “trasferito” ai medici specialisti e specializzandi attraverso formazione, consulenze e affiancamento diretto.

R

PRECOCE

favorire una migliore e tempestiva lettura dei bisogni di Cure Palliative del malato in reparto. Riconoscere tali bisogni prima che il malato arrivi alla fase di terminalità permette di evitare dolore inutile e migliorare sensibilmente il benessere e la qualità di vita del paziente e dei suoi familiari. Bisogni clinici ma anche psicologici, etici, spirituali e sociali.

R

SIMULTANEO

promuovere l’approccio di équipe, già utilizzato dalle Cure Palliative, al fine di favorire un intervento integrato tra cure specialiste e cure palliative grazie alla collaborazione tra medici palliativi e medici specialisti, attraverso l’implementazione dell’Ambulatorio di cure simultanee precoci e dell’ambulatorio nelle nuove Case di Comunità.

Dal 2015 ad oggi l’attività si è “integrata” nel sistema operativo della struttura ospedaliera di Niguarda aumentando il suo bacino di utenza e quindi la sua “complessità”, diventando un vero e proprio modello d’intervento applicabile in altri contesti.

I RISULTATI RAGGIUNTI

Ogni anno monitoriamo l’andamento del progetto grazie alla costante collaborazione con i nostri medici, l’équipe dell’Hospice Il Tulipano e dell’Ospedale Niguarda di Milano.

Nel 2022 

CONSULENZE OSPEDALIERE EFFETTUATE

VISITE IN AMBULATORIO EROGATE

TRA PAZIENTI E FAMIGLIARI RAGGIUNTI

IL TEAM DI PROGETTO VEDE

MEDICI PALLIATIVISTI

2 collaboratori Full-Time + 1 collaboratore Part-Time

PSICOLOG*

2 collaboratori Part-Time

Il progetto è realizzato anche grazie al contributo di

BANCA D’ITALIA

UNIONE INDUISTA ITALIANA

FONDAZIONE NAK HUMAITAS

BENEFICENTIA STIFTUNG

e con il tuo contributo potrà andare ancora più lontano

La tua Donazione
Informazioni

Se vuoi trovare la tua donazione nella dichiarazione dei redditi precompilata, scrivi qui il tuo codice fiscale

Metodo di pagamento
Scegli il metodo di donazione
Termini e Condizioni

Privacy

Una Mano alla Vita Onlus (con sede legale in Via Ippocrate 45, 20166 Milano, C.F. 97050230156, email: umav@unamanoallavita.it tel: 0233101271) rispetta la tua privacy e si impegna ad utilizzare i dati personali in conformità con il Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016, reperibile sul sito garanteprivacy.it

I dati personali vengono raccolti quando viene compilato ed inviato un modulo, ad esempio, per l’iscrizione alla nostra newsletter o per eseguire una donazione. Tipicamente includono nome, email, indirizzo e i dati di pagamento se hai deciso di sostenerci con una donazione, una tantum o con cadenza periodica.

I dati saranno trattati solo dal personale e da collaboratori dell’Associazione Una Mano alla Vita Onlus o da imprese espressamente nominate come Responsabili del Trattamento, sia con modalità di contatto tradizionali (posta cartacea e telefonate mediante operatore su numerazione fissa e mobile) che automatizzate (posta elettronica, SMS).

Finalità del trattamento
Raccogliamo i dati esclusivamente per attività finalizzate al perseguimento degli scopi statutari dell’Associazione e, in particolare, per:
rispondere a richieste di informazioni, aggiornare su iniziative istituzionali, eventi, progetti realizzati e in corso, inviare la newsletter e il materiale informativo in formato cartaceo e digitale, coinvolgere nelle nostre attività di volontariato, promuovere campagne di sensibilizzazione e di raccolta fondi, gestire operazioni amministrative e contabili connesse alla donazione.

I dati potranno essere trattati per attività di profilazione mirate a personalizzare le comunicazioni informative e di raccolta fondi, in funzione della preferenza di sostegno e delle informazioni registrate.

Conservazione e protezione dei dati
I dati trasmessi saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità del trattamento sopra indicate, salvo eventuale revoca o per adempiere ad obblighi di legge. 

Non venderemo le tue informazioni a organizzazioni terze, e non condivideremo le informazioni personali con terze parti per il loro beneficio.

Comunicazione dei dati a soggetti terzi
I dati saranno comunicati a terzi esclusivamente per dare corso all’operazione richiesta (ad esempio, per permettere le transazioni necessarie alla donazione, saranno messi a disposizione degli istituti di credito o di emissione di carte di credito, nonché PayPal e Stripe) e per consentire l’invio del materiale informativo, previo consenso. Se ci si iscrive alle nostre newsletter, gestite con i servizi di VOXmail, l’indirizzo email sarà memorizzato sui loro server e sulle nostre copie di backup, e sarà utilizzato per aggiornare l’utente solo sulle nostre iniziative, nel rispetto di tutti i criteri di sicurezza e riservatezza.

Qui si può leggere l’informativa di VOXmail sul trattamento dei dati.

Cookie
Questo sito web utilizza cookie tecnici, di profilazione e di terze parti per migliorare l’esperienza di navigazione, tracciare statistiche di traffico in forma anonima e aggregata (Google Analytics), raccogliere informazioni, previo consenso, sui gusti, abitudini, scelte dell’utente affinché  possa ricevere messaggi promozionali, ad esempio su Facebook o mentre si effettuano ricerche su Google, solo in linea con gli interessi dell’utente stesso (retargeting).

Come esercitare i tuoi diritti sui tuoi dati
In ogni momento, si può chiedere la consultazione, la rettifica, la cancellazione, la limitazione del trattamento dei propri dati personali scrivendo un’email a umav@unamanoallavita.it

Si può altresì esercitare il diritto di sporgere reclamo ad un’autorità di controllo e segnatamente al Garante per la protezione dei dati personali, seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell’Autorità: garanteprivacy.it

Per informazioni sul trattamento dei dati, contattare il Responsabile della Protezione dei Dati, nominato ai sensi dell’art. 37 del Regolamento Europeo 2016/679, chiamando allo 0233101271 o inviando una mail a umav@unamanoallavita.it